Atelier eng

Benvenuti nell’Atelier di Bedding

Perché Bedding: bisogna risalire al 1970, da un’ idea: brevetto di sedute morbide che attraverso un movimento elicoidale sui braccioli si ribaltano per far salire ad altezza di letto un vero letto singolo…

Perché Bedding “ATELIER”: è una storia di 30 anni, tre decenni da raccontare brevemente, tre decenni tanto diversi tra loro, ma profondamente legati per qualità, esperienza e fantasia…=ATELIER.

Dal 1970 al 1980 sono anni fondamentali, in quel periodo personaggi noti e meno noti collaborano con la BEDDING: da Cantù l’arch. Tamborini in collaborazione con Mariani (ora arch. Mariani) completa la prima gamma di produzione. In azienda Agostino Lescai è il tecnico per la preparazione e realizzazione di questa gamma, poi anche designer di prodotti di largo consenso.

Abbiamo quindi un meraviglioso rapporto con il prof. arch. Carlo De Carli (diamo per scontato la conoscenza dell’ architetto, un artista, un maestro), riceviamo da lui due idee bellissime e di successo, e lo apprezziamo nell’insegnamento di arte e di vita, adoperiamo nuovi materiali ed una benefica ventata culturale ci invade, andiamo per la prima volta in “Triennale” a Milano vantando prodotti di alta qualità.

Quindi è il tempo dell’arch. Andrea Branzi , nostro art-director. Con lui realizziamo per disegno dell’arch. Clino Castelli l’attuale ns. marchio ed entriamo nello studio dell’arch. Ettore Sottsass Jr. (crediamo non ci sia da aggiungere qualcosa oltre il nome) con gli inglesi arch. Dillon (Jane e Charles), Malcolm Allum e George Sowden.

Ancora nuovi materiali e ancora grande cultura: è di quegli anni il “Tappeto Volante” che a fine anni ’80 sarà in triennale per un’asta di modernariato. E’ la volta infine di Renzo Banci e dell’arch. Guido Rosati che danno un ulteriore contributo per l’accettazione ed utilizzo di nuovi materiali e di idee altamente innovative.

Dal 1980 al 1990 comincia una collaborazione con gli addetti ai lavori di alto prestigio nazionale e sopratutto internazionale: il primo a scoprire la nostra azienda è Albert Willems con il figlio Erik dal Belgio, cultori del mobile, che oltre a vendere i prodotti che vengono realizzati in collaborazione, ci aprono a tutta l’Europa.

Eby Koll, un notevole cultore del mobile, ci accompagna dalla Germania per un lungo periodo di successi.

Dal medio oriente Fathi Q. Samara, espertissimo, diventerà un amico essenziale: ci introduce nel mondo infinito dei tessuti conferendo anche a noi una notevole esperienza in quel settore e con la Sua collaborazione realizziamo oggetti di notevole pregio.

Negli anni che vanno dal 1990 al 2000 giunge il nostro compianto amico Hector Desforges: viene da Ginevra ed è un perfezionista: mentre accetta i modelli aggiunge agli stessi la perfezione della finitura.

Alle soglie del nuovo millenio autodefinirsi “Atelier” non è presunzione: noi oggi siamo in grado di collaborare, così come stiamo facendo, con i perfezionisti del mondo, BEDDING produce e garantisce altissima qualità.

Abbiamo infine il pregio dei pregi: tanta modestia! Ci piace essere sollecitati, abbiamo orecchi per ascoltare e disposti ad accogliere la sfida a produrre fino all’impossibile!!

Benvenuti nell’Atelier di Bedding.